Il consigliere Boccardi sulle orme di Marco Polo alla ‘conquista’ del Kazakistan

Visite: 192
0 0
Pubblicità
Condividi con
Tempo di lettura:1 Minuti, 20 Secondi

Il Consigliere Valenzano Daniele Boccardi è stato recentemente in Kazakistan e
non per turismo. A lui, rientrato in città abbiamo rivolto alcune domande su
questa sua esperienza e sulle motivazioni della visita in un Paese che, al
momento, costituisce uno dei cardini dell’Eurasia, ovvero uno snodo di civiltà.

Pubblicità


Quali motivi l’hanno spinta a recarsi in Kazakistan ?
La visita è stata organizzata dall’amico Savino Corradi, fiduciario del Governo e
delegato della Camera degli industriali del Kazakistan in Italia. Il mio ruolo è
stato quello di rappresentante della Comunità Valenzana per scopre il mondo
ad esso legato, quello di una nazione nuova, diventata autonoma ed
economicamente interessante dopo il crollo dell’Unione Sovietica.
Che incontri ha avuto con le autorità Kazake ?
Gli incontri si sono svolti con il presidente della Camera di Commercio, con il
Rappresentante delle Comunità Islamiche per l’emergenza del cibo, con uno
dei Consiglieri di Astana, la capitale, al quale ho avuto modo di consegnare in
primis il gagliardetto della nostra Città e successivamente la presentazione
della nostra scuola orafa d’eccellenza For.Al con i saluti del Presidente
Alessandro Traverso e della Dirigente Veronica Porro, ricevendo a mia volta
l’invito a tornare nel gennaio 2024 per valutare la possibilità di collaborazioni più
strette tra la nostra città e la loro capitale.
Cosa resta in questo Paese dell’Unione Sovietica ?
Rimane poco, il Paese è in via di sviluppo per i forti investimenti stranieri e le
massicce privatizzazioni dovute all’abbondanza di materia prime
Musulmani e Cristiani Ortodossi convivono in maniera esemplare, civile e
tollerante.
Il Kazakistan rimane un paese neutrale nell’assetto degli attuali equilibri
geopolitici, dialoga con tutti e guarda con occhio di assoluto interesse all’Italia.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Condividi con

Ti potrebbero interessare

Articoli dello stesso autore

+ There are no comments

Add yours