Ticineto, aveva un’officina di autoriparazioni ma non era iscritto al Registro delle Imprese

Visite: 187
0 0
Pubblicità
Condividi con
Tempo di lettura:51 Secondi

Un 30enne di nazionalità albanese è stato multato per la mancata iscrizione al Registro
delle Imprese esercenti l’attività di autoriparazione presso la Camera di Commercio di
Alessandria, per avere esercitato abusivamente la professione.
L’uomo aveva affittato un locale nel centro urbano di Ticineto e, in maniera totalmente
abusiva, riparava autoveicoli, quando è stato controllato dai Carabinieri della Stazione
Forestale di Casale Monferrato, congiuntamente al personale della Stazione di Ticineto,
che rinvenivano all’interno dell’immobile quattro autoveicoli visibilmente in fase di
riparazione perché mancanti di alcune parti.
La sanzione contestata ammonta a oltre 5mila euro, a cui si aggiunge il sequestro
amministrativo, finalizzato alla confisca, di tutta la strumentazione detenuta e usata, oltre
all’interruzione dell’attività abusiva.
L’esecuzione dell’attività di autoriparatore avveniva in totale difformità rispetto alla
normativa di settore (Legge n. 122 del 1992), che disciplina l’attività di autoriparazione e
detta i requisiti obbligatori. Le imprese che esercitano l’attività devono infatti rispettare
necessariamente gli obblighi imposti al fine di assicurare il più elevato grado di sicurezza
nella circolazione stradale dei veicoli riparati.

Pubblicità
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
100 %
Condividi con

Ti potrebbero interessare

Articoli dello stesso autore

+ There are no comments

Add yours