ZSCh non smette di stupire in una stagione davvero stupenda

Pubblicità
Condividi con
Tempo di lettura:2 Minuti, 36 Secondi

Per la penultima giornata del campionato di serie D, girone A, al palazzetto di Valenza si sono affrontate le rossoblu orafe, capoliste del torneo, e le novaresi del Vivi Energia Pallavolo Scurato.

Pubblicità

Entrambe le formazioni sono scese in campo senza avere più nulla da chiedere al campionato. Già promosse aritmeticamente in serie C le padrone di casa, al termine di una cavalcata entusiasmante che ha via via annichilito tutte le rivali di turno; già salve da settimane le novaresi, al sesto posto della classifica provvisoria.

Le scuratine sono però avversarie toste e pur in formazione ridotta per l’assenza di alcune giocatrici non sono venute nella città dell’oro per una scampagnata anzi, hanno onorato l’impegno fino in fondo. Ne è quindi scaturita una partita avvincente ben giocata da entrambe le formazioni, che a lungo si sono equivalse. Ed alla fine ha vinto, per la venticinquesima volta consecutiva, la ZSCh Valenza per 3-1 ( 25-20, 23-25, 25-18, 25-10).

I primi tre parziali hanno avuto un andamento simile: partenza sprint delle orafe, che si avvantaggiano nelle prime battute, rimonta delle scuratine che annullano progressivamente lo svantaggio e risultato costantemente in bilico fino agli scambi finali; il primo ed il terzo parziale sono appannaggio delle padrone di casa, mentre le ospiti riescono ad aggiudicarsi con merito il secondo, con una grande rimonta al fotofinish.

Senza storia invece il quarto ed ultimo parziale. Le padrone di casa valenzane spingono forte sull’acceleratore da subito, mentre le ospiti novaresi accusano un vistoso calo fisico ed alzano ben presto bandiera bianca. Ed a risultato acquisito, coach Valentini fa ruotare in campo tutte le giocatrici a disposizione, dando spazio anche alle giovanissime 2009 e 2010 aggregate dal settore giovanile.

Al fischio finale, grande festa nella metà campo rossoblu: coach Jacopo Valentini è raggiante per aver mantenuto l’imbattibilitá della sua squadra: 25 vittorie su altrettante partite, 72 punti conquistati su 75 disponibili.

Una stagione esaltante, di sole vittorie. Il sogno di vincere il campionato imbattute, unica squadra nei tre gironi regionali di serie D, continua. Un obiettivo certamente sfidante, impensabile ad inizio torneo, ma ormai a portata di mano; manca solo l’ultimo sforzo, la trasferta di sabato a Novara contro le rivali di Issa che a lungo hanno accarezzato il sogno della promozione diretta ed ora sono scivolate al terzo posto, a caccia di punti pesanti in ottica playoff.

Sarà partita vera, perché le novaresi cercheranno in tutti i modi di ottenere una vittoria di prestigio interrompendo la striscia vincente della capolista.

A fine gara poi, la società orafa ha voluto omaggiare, davanti ai propri tifosi sulle tribune, tutte le giocatrici e lo staff tecnico al completo, chiamandoli sul parquet uno per uno e tributando loro un meritato applauso per la straordinaria vittoria del campionato. Una squadra vincente, che abbina giocatrici di grande esperienza e categoria superiore a giovani molto interessanti, di sicura prospettiva.

E così, proprio nella giornata del 4 maggio, la ZSCh Valenza imbattuta in campionato, nel suo piccolo ha indirettamente reso omaggio ad un’altra squadra del passato che sapeva solo vincere: gli invincibili del Grande Torino.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Condividi con

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri Whatsapp
1
Chat con IlGiornalediValenza
Benvenuto. Inizia la chat con IlGiornalediValenza