Tennistavolo, seconda promozione (anticipata) per San Salvatore

Visite: 349
0 0
Pubblicità
Condividi con
Tempo di lettura:1 Minuti, 23 Secondi

Altro grande successo per il Tennistavolo San Salvatore che festeggia con ben 2 giornate di anticipo la promozione in D1 della D2 Rolandi Auto.

Pubblicità

“Un’annata fantastica” dice Vittorio Gualeni ex presidente del GSTT famoso per la varietà dei suoi servizi con effetti sempre diversi. “Siamo sempre stati molto attenti a schierare la giusta formazione in ogni giornata, cercando di contrastare gli schieramenti avversari nel migliore dei modi”. E in questo sono stati di grande aiuto l’esperienza e la tattica di giocatori storici come Luciano Piccinini, che con la sua capacità di “leggere” gli avversari è stato fonte di moltissimi consigli a bordo campo, oltre che un grande giocatore.

“Sono molto contento” dice Simone Lupano difensore ostico che fa della sua determinazione e costanza un’arma infallibile. “A inizio anno siamo partiti sicuramente con un pronostico favorevole, e noi siamo stati bravi a confermarlo sul campo con tutte vittorie e un pareggio; ma credo che l’inserimento di Luciano Piccinini dalla terza giornata di andata sia stato un fattore decisivo grazie alla sua forza ed esperienza. E a livello umano è stato un collante fondamentale per centrare l’obbiettivo.”

Un campionato con numeri importanti: Lupano 95% di vittorie (ha avuto il 100% fino all’ultima giornata di andata), Piccinini 94%, Gualeni 80%, Corbia 75% che apre le porte a una prossima stagione in D1.

“Un ringraziamento particolare” aggiunge Fabio Corbia giocatore dal fastidioso puntino corto sul rovescio “va a Rolandi Auto di Alessandria che da questa stagione abbiamo il piacere di annoverare tra i nostri sostenitori, con l’iscrizione di 2 squadre. È sempre incoraggiante sapere che ci sono ancora Aziende e Persone che amano e sostengono lo sport, qualunque esso sia.”

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Condividi con

Ti potrebbero interessare

Articoli dello stesso autore

+ There are no comments

Add yours