Piscina, passo avanti decisivo verso il bando. Oddone: “Rispettiamo quanto richiesto dagli elettori nel 2020”

Visite: 470
0 0
Pubblicità
Condividi con
Tempo di lettura:1 Minuti, 7 Secondi

La giunta comunale di Valenza, presieduta da Maurizio Oddone, ha deliberato all’unanimità nella seduta del 31 ottobre (con delibera 99 del 2023, subito pubblicata all’Albo Pretorio) di ricorrere ai servizi di committenza di Asmel Consortile Società cooperativa a responsabilità limitata, centrale di committenza tra i comuni associati ad Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali che ha sede a Gallarate. In questo modo, avendo Asmel Consortile società cooperativa a responsabilità limitata, tutte le caratteristiche richieste per legge dal nuovo Codice dei Contratti, sarà possibile procedere speditamente verso il bando per la piscina. Spiega il sindaco Maurizio Oddone: “Siamo giunti all’atto conclusivo per indire il bando per la piscina, ritardato per le varie lungaggini burocratiche che hanno fatto slittare il cronoprogramma. Siamo così fedeli a quanto richiesto dai valenzani sin dal 2020 quando erano state messe in testa alle richieste la piscina e l’ospedale. E con questo obiettivo ci siamo sempre mossi giorno dopo giorno”. La decisione è venuta essendo allo stato attuale per il Comune in corso le attività per l’iscrizione della Centrale unica di committenza ‘Terre del gioiello’ nelle stazioni appaltanti qualificate, che in ogni caso l’attuale Centrale può svolgere procedure di lavori pubblici sino a 500mila euro e che , si legge nelle delibera ‘risulta fondamentale non interrompere l’attività contrattuale dlel’ente capofila di Valenza per procedure di importo superiore'”‘.

Pubblicità
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Condividi con

Ti potrebbero interessare

Articoli dello stesso autore

+ There are no comments

Add yours