Pecetto di Valenza e i remigini 2023

Visite: 267
0 0
Pubblicità
Condividi con
Tempo di lettura:51 Secondi

Sono stati consegnati domenica scorsa, come vuole una tradizione ormai consolidata nella comunità, i Remigini pecettesi. Quest’anno sono andati al past sindaco (e vice sindaco sino alla scorsa consiliatura) Flavio De Stefani per i meriti conseguiti come amministratore e, alla memoria, al tenente di fanteria Giorgio Maggi caduto nel 1941 sul fronte Greco Albanese e Medaglia d’Oro al valor militare. Per quest’ultimo il riconoscimento è stato consegnato al cugino Piero Arzani e ad altri parenti presenti. L’attribuzione è avvenuta dopo la celebrazione della Messa da parte del diacono Luciano Orsini, poi è intervenuti il sindaco di Pecetto di Valenza, Andrea Bortoloni. Successivamente è stata intitolata un’aula delle scuole al valoroso Caduto. Alla cerimonia hanno preso parte il consigliere provinciale Cristian Scotti, i sindaci di Rivarone, Elisabetta Tinetto e di Lu e Cuccaro Monferrato, Franco Alessio, il comandante provinciale dei carabinieri Massimiliano Rocco, il comandante della stazione dell’Arma di Valenza, il comandante la polizia locale di Valenza, Gianluigi Talento, il comandante della Guardia di finanza di Valenza, una delegazione degli alpini valenzani.

Pubblicità
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Condividi con

Ti potrebbero interessare

Articoli dello stesso autore

+ There are no comments

Add yours