Pallavolo A3 maschile, Negrini perde ma strappa un’ala (e un punto) a Gabbiano Mantova

Pubblicità
Condividi con
Tempo di lettura:4 Minuti, 48 Secondi

SERIE A3 CREDEM BANCA – REGULAR SEASON 2023-2024 

Pubblicità

NEGRINI/CTE ACQUI TERME – GABBIANO MANTOVA 2-3 (25/27, 27/25, 25/21, 16/25, 9-15)

La Negrini CTE riesce a strappare un punto alla capolista. I primi tre set ben giocati e combattuti ai massimi livelli, poi nei due set successivi un calo, dovuto anche alla stanchezza, favorisce gli avversari. Un successo molto sudato per la Gabbiano Mantova.

I sestetti iniziali

Coach Negro, propone Baratti in regia, Cester opposto, Garra e Graziani schiacciatori, Esposito e Perassolo centrali. Libero Martina

Dall’altro lato, il tecnico ospite Serafini schiera: Martinelli in palleggio, Novello Opposto, Yordanov e Parolari bande, Miselli e Ferrari, Libero: Catellani

Primo set

Ottima partenza dei padroni di casa che, dopo il botta e risposta iniziale, approfittano di un errore al servizio avversario per trovare il primo allungo. Dopo il servizio a vuoto di Cester, Esposito e Garra vanno ancora avanti (5-2). Miselli e Novello murano portandosi a -1 ma Cester tiene la Negrini CTE sopra. Sul 7-5 Parolari attacca male per due volte consecutive ed i padroni di casa consolidano il vantaggio. Mantova inizia a spingere, dimezzando man mano il gap, ma i termali sono bravi a resistere e contrattaccare, non lasciandosi surclassare. Sul 16/13 due errori di Baratti e Graziani portano gli ospiti ad un passo dall’equilibrio, ma la coppia di schiacciatori tengono avanti la squadra acquese. Parolari con un ace agguanta l’equilibrio a quota 18 ma poi sbaglia il servizio dell’ipotetico sorpasso e Garra rimette Acqui al comando. Successivamente Cester batte male e Martinelli riagguanta nuovamente il pari. Botta e risposta per due scambi poi dopo la battuta fuori di Esposito, Martinelli raggiunge il setpoint. Cester annulla e Perassolo con un muro riporta l’equilibrio (24-24). Botta e risposta tra i due opposti, poi Parolari avanza e Novello con un ace chiude (25/27).

Secondo set 

Nella seconda frazione Gabbiano Mantova parte avanti ma i termali rimangono aggrappati, agguantando la parità sull’8-8 con due attacchi di Perassolo. Botta e risposta per tre scambi poi attacco di Garra e tre servizi consecutivi atterrati da Cester e La Bollente va stabilmente al comando (14-11). Novello accorcia ma Baratti mette un pallone dentro e Garra affonda un’altra battuta (17-12). Yordanov e Novello accorciano di tre (17-15). Il prosieguo è a suon di botta e risposta con il divario che rimane praticamente invariato sino alla fine quando alcune disattenzioni rischiano di compromettere quanto fatto di buono. Sul 24/21 tre errori permettono a Mantova di ribaltare la situazione (24-25). Cester rimette a posto, poi Garra prima attacca e poi batte dentro chiudendo il set (27/25).

Terzo set 

Il terzo parziale parte all’inseguimento per gli acquesi che, dopo il doppio botta e risposta iniziale subiscono il primo allungo da Novello (2-4). Garra accorcia ma l’opposto Mantovano assieme alla banda Yordanov avanzano sino al 3-7. Sul 6-10 Perassolo e Garra dimezzano lo svantaggio, mentre sul 12-14 due errori dell’opposto mantovano seguiti da un colpo di Cester ed uno di Graziani ribaltano la situazione in favore della Negrini CTE che si mantiene due punti avanti sino quasi al termine. Sul 23/21 Perassolo trova l’attacco vincente, cosa che non riesce allo schiacciatore mantovano Yordanov, il cui sbaglio finale decreta il successo acquese.

Quarto set

Nella quarta frazione gli acquesi inseguono sin da subito, mantenendosi aggrappati sino all’8/8 con il pareggio agguantato da Perassolo e Garra. Poi Novello, seguito da alcuni errori termali rimette Mantova al comando (8/12). Altre disattenzioni favoriscono un ulteriore allungo mantovano che sale fino al 10/16. Da lì in poi è un monologo per la Gabbiano Mantova che chiude con ben nove punti di vantaggio.

Quinto set

L’ultimo set parte male per la Negrini CTE che dopo lo sblocco di Cester subisce l’1-4 da Novello, Ferrari e Miselli. Graziani e Cester cercano di tenersi agganciati portandosi a -1 sul 5-6, ma Ferrari tiene la Gabbiano Mantova avanti con due attacchi consecutivi, seguiti da un errore di Garra (5-9). Per i termali non c’è più nulla da fare, il verdetto finale è 9/15.

Le dichiarazioni: 

Coach Emanuele Negro commenta così la prestazione dei suoi: “Nonostante sia un bel risultato, un po’ di rammarico perché avremmo potuto portarci a casa anche il primo set, che abbiamo dominato, concedendo poi la possibilità a loro di rientrare sul finale con alcuni errori. Però, comunque, sono contento di come i ragazzi hanno affrontato la partita, i ragazzi hanno spinto in battuta tutto il tempo, non hanno mai mollato. Ci è mancato qualcosa in attacco sul finale, ma se Mantova è prima in classifica un motivo c’è. Sul finale loro sono saliti molto e noi eravamo un po’ stanchi, comunque è un buon risultato

NEGRINI CTE ACQUI TERME: Graziani 15, Perassolo 13, Cester 26, Garra 14, Esposito 8, Baratti 3, Martina (L), Bettucchi, Corrozzatto, Morchio. N.e: Russo, Passo, Fois, Chiara. All. Negro, Astori, Varano.

GABBIANO MANTOVA: Novello 29, Parolari 7, Ferrari 7, Martinelli 2, Yordanov 17, Miselli 13, Catellani (L), Scaltriti 5, Depalma, Gola. N.e: Tauletta, Sommavilla, Zanini, Massafeli. All. Serafini, Delpane.

ARBITRI:  Lorenzin Ruggero, Marigliano Antonio Giovanni, Video Check: Schirru Michele, Referto Elettronico: Grillone Francesco

DURATA SET: 0.29’, 0.31’, 0.27’, 0,24’, 0.15

I prossimi impegni: 

Mercoledì 28 febbraio 2024, ore 20:30, Palasport di Salsomaggiore (PR): Wimore Salsomaggiore – Negrini CTE

Foto: Maurizio Mazzino

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Condividi con

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri Whatsapp
1
Chat con IlGiornalediValenza
Benvenuto. Inizia la chat con IlGiornalediValenza