Rivarone, sabato in scena ‘Le Donne Disarmanti’

Pubblicità
Condividi con
Tempo di lettura:1 Minuti, 54 Secondi

Sabato 23 settembre alle ore 21.15 a Rivarone ci sarà lo spettacolo teatrale DONNE DISARMANTI tratto da LISISTRATA di Aristofane.

Pubblicità

DONNE DISARMANTI è uno spettacolo di Teatro Sociale di Comunità portato in scena dalla Compagnia Teatrale Stregatti insieme agli allievi della loro scuola di teatro e il “Coro del Circolo delle Donne”, con la regia di Giusy Barone.

LISISTRATA di Aristofane è una commedia con protagonista il genere femminile che darà prova di coraggio, intelligenza e lotta non violenta per uno scopo sociale universale come la fine di una guerra. La storia è quella di una donna, Lisistrata appunto, pronta a sacrificare il proprio piacere e quello delle sue concittadine per convincere gli uomini alla pace duratura. LISISTRATA è un’opera di una modernità impressionante, nella quale Aristofane, già nel 411 a.C., pone le donne sullo stesso piano degli uomini inneggiando alla parità tra i due sessi. È un riscatto di genere o, meglio, una vera e propria guerra tra i generi, animata dall’intenzione più nobile: ristabilire la quiete e la tranquillità. L’idea è quella di usare il sesso come potente arma per porre fine ad un conflitto esasperato. Lisistrata è una donna intelligente, passionaria e determinata a ottenere ciò che desidera, ma più che altro è una figura energica in grado di convincere le sue alleate a combattere una grande e faticosa lotta non violenta. 

Le donne dimostrano così di essere utili allo Stato che, come e al pari degli uomini, hanno il diritto e il dovere di proteggere. 

DONNE DISARMANTI è una riscrittura della Lisistrata originale: con questo sciopero grottesco, le donne, oltre al sesso, non garantiscono più anche tutte le azioni di cura, verso i bambini, gli anziani e i più fragili, rompendo un sistema. Questa è la grande rivoluzione che cambia il mondo. 

La messa in scena degli Stregatti celebra l’inclusione e l’integrazione facendo recitare sullo stesso palco le attrici storiche della Compagnia Teatrale, il gruppo giovani Stregatti e le donne del progetto Il RECUPERO DELL’ANIMA 2023 (Circolo delle DONNE). Lo scopo più importante del teatro educativo e di comunità è quello di migliorare la vita delle persone e celebrare l’inclusione come per altro è ben raccontato nel testo di Aristofan.

Ingresso libero.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
100 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Condividi con

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri Whatsapp
1
Chat con IlGiornalediValenza
Benvenuto. Inizia la chat con IlGiornalediValenza